Meloni alla Federcuochi: "In mondo omologato siete l'Italia inimitabile"

webinfo@adnkronos.com

Un'accoglienza da star per Giorgia Meloni alla manifestazione "Collegium cocorum" organizzata dalla Federazione italiana cuochi a Montecitorio. Oltre trecento in tocco e giacca bianchi nell'auletta dei gruppi, un colpo d'occhio impressionante per la cerimonia di consegna di medaglie e attestati a chi vanta 25 anni di esperienza.  

Meloni ne elogia la maestria, "in un mondo omologato dove tutto è uguale voi siete il sapore, il colore e il profumo di un'Italia inimitabile che deve essere fiera delle proprie maestranze specializzate. Il problema è che siamo troppo abituati alle eccellenze al punto da non percepirne più il valore".  

La leader di Fdi ha ammesso, però, di non essere una cuoca provetta: "A ognuno il suo..." però qualche progresso lo vanta: "La pasta al sugo mi viene benissimo, per me il massimo della vita e' lo spaghetto pomodoro e basilico. L'ho fatto acido per anni, poi ho imparato e mi dicono che viene buono". Alla fine, ondata di selfie tra i cuochi, con la leader di Fdi che ha indossato anche lei il tocco e la giacchetta bianca 'd'ordinanza'.