Meloni: Berlusconi prende distanze da destra anziché da sinistra

Ska

Roma, 12 ago. (askanews) - "Che succede se Salvini dopo il voto non ha i numeri per governare? Per come la vedo io, le alleanze si fanno prima delle elezioni, non dopo. Per carità, non ripetiamo gli errori che hanno generato questo governo": così Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, in una intervista alla Verità. "Io dico che chiarire le alleanze prima delle elezioni è un segno di rispetto nei confronti dei cittadini. Anche perché dopo il voto può accadere di tutto, e rischiamo di tornare al punto di partenza. Anche per questo considero la possibilità di una corsa in solitaria (di Salvini, ndr.) una opzione prevalentemente giornalistica".

Quanta possibilità ha Forza Italia di far parte del nuovo centrodestra? "Bisogna parlarne. Le posizioni non sono ancora chiare. Avevamo chiesto delucidazioni: non sono arrivate. Anzi, mi pare che Silvio Berlusconi, lanciando l'Altra Italia, si stia dedicando a prendere le distanze dalla destra, più che dalla sinistra".

Papa Francesco in una intervista alla Stampa sostiene che il sovranismo "spaventa e porta alla guerra". "Non condivido. Punto", risponde Meloni.