Meloni: "Bossi dice 'destra nazionalista', io dico patrioti"

webinfo@adnkronos.com

"Non mi voglio infilare nelle vicende della Lega ma guardando bene, i dati ci dicono che la Lega è il primo partito italiano e che Fdi, alle regionali in Emilia Romagna, è il partito che è cresciuto più di tutti. Ovvero il partito che Bossi definisce di 'nazionalisti' e che io invece preferisco chiamare 'patrioti'". Lo ha detto il presidente di Fdi, Giorgia meloni, commentando - ospite a Skytg24 - l'intervista alla "Repubblica" nella quale Umberto Bossi invita la Lega a riannodare il filo smarrito, a suo avviso, con le regioni del nord e non insistere sul nazionalismo che porta alla sconfitta.  

"Io sono abituata a fare gioco di squadra e per me la compattezza di una squadra si vede quando si perde. In Emilia Romagna non abbiamo vinto anche se la conferma della sinistra, in quella che è storicamente la sua roccaforte e cassaforte, presentandola come se fosse una debàcle del centro destra, mi sembra una lettura un po' forzata. Comunque voglio ricordare che, nell'ultimo anno e mezzo, il centro destra ha vinto in otto regioni e la sinistra in una sola", ha aggiunto riferendosi al recente voto in Emilia Romagna.