Meloni: Camera in vacanza prima per difficoltà maggioranza

Pol/Vep

Roma, 6 ago. (askanews) - "La Camera è andata in vacanza prima semplicemente perché questo Governo non è in grado di produrre molti provvedimenti e la maggioranza non è in grado di trovare soluzioni sulla gran parte dei temi. Quindi per evitare di calendarizzare provvedimenti che potessero creare ulteriori fibrillazioni si è preferito chiudere. È una scelta politica fatta per le difficoltà della maggioranza". Lo ha detto a Sky TG24 la leader di Fratelli D'Italia Giorgia Meloni.

Poi Meloni ha ribadito che "siamo davanti all'occasione storica di dare all'Italia un Governo capace di durare cinque anni. Un Governo coeso, forte, concreto e capace di dare all'Italia le riforme di cui ha bisogno. Per me è un mistero perché Salvini preferisca discutere di qualunque quisquilia con il Movimento 5 Stelle piuttosto che fare il premier di un Governo così. Probabilmente è la paura del non voto. La paura di eventuali giochi di palazzo".

Maggioranze alternative? "No mai. I voti di Fratelli D'Italia per i giochi di palazzo, per i Governi fatti sulla pelle dei cittadini e contro il loro parere, per Governi di minoranza e gente abbarbicata alla poltrone, non ci sono mai stati e non ci saranno mai", ha concluso.