Meloni chiede collaborazione ai sindacati e promette lealtà

Chigi

AGI - Giorgia Meloni espone le sue idee ai sindacati con "lealtà" e chiede "collaborazione". Oggi il Consiglio dei Ministri varerà il decreto legge da 9 miliardi contro il caro bollette. Per il ddl bilancio la premier apre: "Inviate i documenti con le vostre proposte", ma avverte: "Lavoriamo a saldi invariati. Servono provvedimenti nuovi, immaginando anche dove verranno prese le risorse".

In 2 settimane abbiamo liberato 30 miliardi per calmierare e coprire costo bollette. Abbiamo messo in sicurezza tessuto produttivo e già domani il decreto che stanzia i primi 9 miliardi sarà in CdM. Fermare la speculazione è fondamentale: stiamo conducendo anche questa battaglia. pic.twitter.com/3uBouhwFB4

— Giorgia Meloni (@GiorgiaMeloni) November 9, 2022

 

Pensioni

Sulle pensioni Meloni afferma: "Le pensioni di oggi sono basse e quelle future rischiano di essere inesistenti. Mi interessa la separazione tra previdenza e assistenza. Sulle pensioni serve un ragionamento complessivo. Non so se riusciremo ad agire sulle pensioni già nella legge di bilancio".

Tlc e infrastrutture strategiche pubbliche

Per le telecomunicazioni "le infrastrutture strategiche siano sotto controllo pubblico". Meloni nel suo ragionamento cita la società Tim.

ITA

"Su Ita avevamo perplessità - dice Meloni a Cgil, Cisl, Uil e Ugl - ci saranno momenti di incontro".

Acciaio

"L'acciaio è un tema europeo". Meloni sulle imprese in crisi, tra cui la siderurgia, non esclude ulteriori incontri con i sindacati.

Alleanza per sicurezza energetica

"Le risorse del Pnrr destinate alle infrastrutture erano intorno al 5% delle risorse complessive. Bisogna stabilire quali siano le priorità. Serve un'alleanza per la sicurezza energetica".

Extraprofitti

"La norma sugli extraprofitti va riscritta". Per Meloni sulla vicenda energetica "vanno fatte scelte di politica industriale. L'Italia è in una posizione strategica e ho approfondito il rapporto con i Paesi del Mediterraneo. Possiamo essere centrali nella produzione e nella distribuzione dell'energia. Siamo avvantaggiati sulle rinnovabili. La strategia deve essere la diversificazione".

Pnrr

"Va velocizzata la spesa". Questa è la bussola di Giorgia Meloni sul Pnrr. La Presidente del Consiglio propone in tal senso di organizzare presto "un incontro tra Governo e sindacati con Fitto". Meloni vorrebbe utilizzare il Pnrr per le infrastrutture in campo energetico.

Tassazione lavoro

"E' un grande freno - dice Meloni - l'Italia ha tra i più bassi tassi di occupazione dell'Occidente e tra i più bassi tassi di lavoro femminili".

Sicurezza lavoro

"Il ministro Calderone organizzi un incontro. L'Italia ha tra i più alti tassi di lavoro nero". Lo propone ai sindacati sulla sicurezza del lavoro la premier Giorgia Meloni, durante l'incontro a palazzo Chigi.