Meloni: "Conte sarà ospite di Atreju"

webinfo@adnkronos.com

Sabato mattina, alle 11.30, ad Atreju, alla festa di Fratelli d'Italia ci sarà il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Lo ha reso noto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia. "Noi lo avevamo invitato quando era a capo del precedente governo - ha sottolineato Meloni - Il giudizio è negativo, ma rispetto il fatto che abbia accettato di venire a confrontarsi". 

In conferenza stampa alla Camera per la presentazione della 22esima edizione della festa del partito, che si svolgerà a Roma dal 20 al 22 settembre presso l'Isola Tiberina, Meloni ha spiegato: "Noi vogliamo raccontare che Fratelli d'Italia può essere l'alternativa per questa nazione, l'alternativa a quella politica che non crede in nulla, che può essere riempita da qualsiasi contenuto, che un giorno sta al governo con la destra e un giorno con la sinistra". "Questa edizione credo che supererà tutte le precedenti - ha detto la presidente di Fratelli d'Italia - Il titolo della manifestazione è 'Sfida alle stelle', ora ancora più adatto e che ha un duplice significato: la sfida ai 5 Stelle, ma anche, come si legge nel sottotitolo" l'obiettivo "che noi vogliamo una 'Italia che pensa in grande', una Italia non depressa, capace di crescere, che torna a credere nei suoi prodotti". 

"Sabato mattina parleremo di Bibbiano - ha spiegato ancora Meloni - ci saranno testimonianze come quella di un papà, con Antonio Margini, che ha una vicenda incredibile, con cui io ho parlato quando sono andata a Bibbiano". "Vogliamo riaccendere i riflettori sulla vicenda degli affidi", ha aggiunto, riferendosi alla proposta della Commissione fatta da Fdi "che ancora non è stata formata". 

Poi l'annuncio a sorpresa che "sabato, alle 15.30 ad Atreju, ci sarà il presidente ungherese Viktor Orban" che "farà uno speech e poi un'intervista con il direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano". "E' una notizia che posso dare, della quale vado particolarmente fiera e che sono riuscita a tenere riservata - ha proseguito - Per noi è motivo di orgoglio riuscire a ospitare una persona così rilevante, con la quale condividiamo molte sfide all'interno dell'Unione europea".  

Rispondendo ai giornalisti la presidente di Fdi ha parlato anche di Renzi e di Salvini. "Ho trovato penosa l'intervista di Renzi di stamani, perché non è mai riuscito a rispondere alla domanda del perché vuole i gruppi, perché l'unica risposta a questa domanda è: 'per interesse'" è stato l'affondo. "Questo ormai è il pentapartito, ci sono al governo quattro capi delegazioni, più Conte, non è molto diverso da quello che accadeva nella Prima Repubblica", ha attaccato Meloni. 

Quanto al leader della Lega, a un giornalista che gli chiedeva quali siano le differenze, ha replicato: "Lui è stato al governo con i 5Stelle, io nell'ultimo anno sono stata all'opposizione". Con Salvini "siamo alleati, siamo persone che sicuramente hanno una azione comune sul tema difesa dei confini, della famiglia e della identità, ma abbiamo ricette diverse".  

In conferenza stampa Meloni ha infine assicurato che "sarà una edizione plastic free quella di Atreju, e concluderemo con una esibizione di paracadutismo sportivo, con una enorme bandiera italiana da 180 metri".