Meloni: delega politiche antidroga a Dadone? Sarebbe grave

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 16 mar. (askanews) - "Secondo alcune indiscrezioni la delega governativa alle politiche antidroga sarebbe stata affidata dal presidente Draghi all'esponente del M5S e ministro delle Politiche giovanili, Fabiana Dadone. Ci auguriamo che questa notizia non sia confermata e che il Governo possa smentirla ufficialmente. Sarebbe molto grave venire a sapere che il compito di combattere l'emergenza droga e dipendenze, che anche a causa del Covid sta assumendo contorni preoccupanti, sia stato affidato ad un parlamentare e ministro grillino che su questo tema si è distinto unicamente per aver sottoscritto le proposte di legalizzazione della cannabis". E' quanto ha dichiarato in una nota la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

"Non è certo questa la discontinuità sulle politiche antidroga, totalmente ignorate da Conte, che ci saremmo aspettati da Draghi. Confido che anche i partiti di centrodestra che siedono nel Governo si facciano sentire con forza", ha concluso.