Meloni a Draghi: "Da coprifuoco a 4 posti a tavola, stop misure irragionevoli"

·2 minuto per la lettura

Con il premier Mario Draghi "un lungo e franco colloquio, nel quale Fdi ha portato molte delle sue proposte, priorità e rivendicazioni. Tante le questioni affrontate", a partire dal "tema della limitazione delle libertà personali: io credo non possa più esserci un governo nel quale non c'è qualcuno che si assume la responsabilità di scelte che vengono fatte e che ci dica su quali basi scientifiche". Così la leader di Fdi Giorgia Meloni, lasciando Palazzo Chigi.

"Continuano ad esserci misure assolutamente irragionevoli ai fini della lotta al Covid - sostiene- : dal tema del coprifuoco alle 4 persone a tavola all'aperto, la mascherina all'aperto quando si sa che non si ha contagio, il settore del wedding che è letteralmente in ginocchio e non viene fatto ripartire. Noi abbiamo chiesto di fermare queste misure: abbiamo detto al presidente di fermarle, di valutare se non ci siano alcune di queste scelte che sono prive di senso e allontanano i cittadini".

Meloni assicura di aver visto un presidente del Consiglio, su questi temi, "attento e ragionevole".

"Anche lui si rende perfettamente conto che il tema c'è. Sulle cose che hanno una ragionevolezza il presidente del Consiglio è attento e ragionevole" dice la leader di Fdi parlando del confronto col premier anche sul tema dei 4 commensali a tavola all'aperto, diventato motivo di scontro nel governo. A chi le domanda se anche Draghi abbia mostrato dubbi sul limite dei 4 a tavola, "mi pare proprio di si", risponde Meloni.

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto "un lungo e proficuo incontro a Palazzo Chigi con la presidente di Fdi, Giorgia Meloni - comunicano fonti di Palazzo Chigi - Durante il colloquio sono stati affrontati temi legati alle progressive riaperture, alle misure anti Covid, alla ripresa economica e sociale del Paese".