Meloni: "fortissima" preoccupazione per missile su Polonia, valuta accaduto con Nato

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni in un discorso a Palazzo Chigi a Roma

ROMA (Reuters) - La presidente del Consiglio Giorgia Meloni, da Bali dove si trova per il G20, ha espresso "fortissima apprensione e preoccupazione" per quanto accaduto in Polonia.

Lo dice una nota di Palazzo Chigi dando notizia di una riunione in corso con gli alleati Nato ed europei a cui Meloni sta partecipando, per verificare quanto accaduto e valutare i prossimi passi.

Un missile si è abbattuto ieri su un impianto per la produzione di cereali in territorio polacco uccidendo due persone, a pochi chilometri dal confine con l'Ucraina. L'esplosione è avvenuta mentre la Russia ha scatenato una serie di attacchi missilistici contro infrastrutture energetiche ucraine, attacchi che secondo Kiev sono stati i più pesanti in quasi nove mesi di guerra.

Il presidente Usa Joe Biden ha detto ieri che probabilmente questo missile non è stato lanciato dalla Russia.

Nella nota Meloni ha espresso "solidarietà al governo e al popolo polacco", affermando che si tratta "di un'ulteriore conferma della gravità e delle conseguenze della ingiustificata aggressione russa nei confronti dell‘Ucraina".

La premier ha sentito telefonicamente il presidente del Consiglio polacco Mateusz Morawiecki.

(Stefano Bernabei, editing Francesca Piscioneri)