Meloni:grave ‘trattativa’ su rave illegale, Lamorgese si dimetta

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 7 set. (askanews) - La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, torna all'attaco sulla vicenda del rave che si è tenuto vicino Viterbo e chiede le dimissioni della ministra dell'Interno. "Gravissima la trattativa Stato-rave illegale scoperchiata dal quotidiano La Verità. Mentre il governo limita le libertà costituzionali di cittadini imprese e famiglie, - afferma Giorgia Meloni - consente a migliaia di sballati di tutta Europa di trasformare una parte di Italia in una zona franca dove tutto è concesso. Dove si consentono spaccio di droga, risse, inquinamento ambientale, stupri, causando anche la morte di una persona. Una situazione inaccettabile che in condizioni normali porterebbe alle dimissioni non solo del ministro dell'Interno, ma che farebbe traballare l'intero governo".

"Da troppo tempo invece i governi si comportano come dei regimi autoritari ai quali tutto è concesso anche lo scempio al quale abbiamo assistito con il rave. Penso che la Lamorgese non possa rimanere un minuto in più a capo del Viminale", conclude la leader di Fratelli d'Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli