Meloni "Italia vuole difendere proprio interesse in Ue"

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - "Ho voluto organizzare questa prima visita a Bruxelles del governo per dare il segnale di un'Italia che vuole partecipare, collaborare e difendere il proprio interesse nazionale all'interno della dimensione europea portando le soluzioni migliori insieme agli altri paesi sulle grandi sfide che stiamo affrontando". Così il premier Giorgia Meloni nel corso del punto stampa a Bruxelles.

Nel corso degli incontri di oggi "si è creata un'interlocuzione molto franca, positiva. Sono contenta di come è andata questa giornata, nella quale ho portato il punto di vista italiano sulle questioni che dobbiamo affrontare: quella internazionale, la crisi in Ucraina con le conseguenze che produce, prima fra tutte dare concretezza a una soluzione sul tema dell'aumento dei costi dell'energia, sul tetto al prezzo del gas. Si è anche parlato di come spendere al meglio le risorse del Pnrr, anche a fronte dei problemi che ci sono come l'aumento del costo delle materie prime, l'inflazione e come riuscire a lavorare insieme per implementare il Pnrr in modo che le risorse possano realmente arrivare a terra", ha aggiunto. Il premier ha poi sottolineato come "si è parlato di flussi migratori e della richiesta italiana di un cambio di vista per cui per noi la priorità diventa che è già prevista nela normativa dei confini esterni. É una materia delicata per la quale ho trovato orecchie disponibili all'ascolto". Infine Meloni si è detta "contenta del clima che ho trovato qui a Bruxelles. Probabilmente vedere e parlare con le persone può aiutare a smontare una narrativa che è stata fatta spesso sulla sottoscritta e sul governo italiano. Mi pare che dall'altra parte ci fossero delle persone che avevano voglia di ascoltare; è un primo incontro dal quale ne nasceranno altri e di dossier molto concreti sulle varie materie".

(ITALPRESS).

-foto Palazzo Chigi-

ads/r