Meloni: provvedimenti contro insegnante che insulta carabieniere

Adm

Roma, 27 lug. (askanews) - Non bastano le scuse dell'insegnate piemontese che ha scritto su Facebook un post oltragioso contro il carabiniere ucciso, ci vogliono "subito provvedimenti". Lo dice la presidente di Fdi Giorgia Meloni.

"'Uno in meno'", così un'insegnante di Novara ha commentato la notizia della morte del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. Con queste parole non ha offeso solo un Carabiniere ucciso mentre svolgeva il suo servizio a difesa dei cittadini, ha oltraggiato l'Arma e insultato tutti gli italiani che credono nel rispetto delle regole e della legalità. Vengano presi subito seri provvedimenti disciplinari. Non bastano le scuse".