Meloni: spero che nelle battaglie legali possa vincere ancora Trump

Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 5 nov. (askanews) - "Sono molto colpita da quello che sta accadendo in queste ore perché sullo spoglio obbiettivamente se ne sono viste delle belle che per una grande democrazia come gli Usa fa riflettere ma credo che faccia tutto parte della stessa strategia. In tutto il mondo c'è una sinistra che non riesce mai ad accettare una vittoria democratica di chi considera divergente, distonico rispetto al suo racconto e che per questo tenta disperatamente di raccontare il mostro: Trump è un mostro, suprematista, guerrafondaio, tutte cose che poi non corrispondono a verità, e quando si fa a votare, davanti al rischio che rivinca il mostro sia normale imbrogliare nelle elezioni è un rischio che si corre". Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni a "Porta a Porta" "Ritengo che i nostri rapporti con gli Stati Uniti non cambino ma avrei preferito una vittoria di Trump, non solo perché con lui condivido molte cose, ma soprattutto per un fatto di interesse nazionale italiano" ha continuato Meloni, spiegando che "la dottrina Obama-Clinton sul piano geopolitico ha fatto danni inenarrabili (...) e il premio Nobel per la Pace, Obama, ha fatto solo guerre, mentre in tutta l'amministrazione del mostro Trump gli Stati Uniti non sono mai stati protagonisti di un conflitto: ha lavorato sulla diplomazia che è una strada che francamente preferisco". "Spero ancora - ha concluso - che nelle battaglie legali possa vincere Donald Trump".