Meloni: "Su Italia rischio bomba migratoria, serve blocco navale Ue"

webinfo@adnkronos.com

"Sull’Italia rischia di esplodere una bomba migratoria senza precedenti. Apprendiamo dalla stampa, infatti, l’allarme contenuto negli ultimi report dei Servizi: almeno 20 mila immigrati sarebbero pronti a partire dalla Libia verso le nostre coste. Un fiume di persone che la Turchia di Erdogan, principale sostenitore e alleato del governo di Tripoli, vorrebbe utilizzare come strumento di pressione nei confronti dell’Europa. A questo si aggiunge l'annunciato ritorno in mare delle navi delle Ong, che tornerebbero a rappresentare un importante fattore di attrazione di nuovi sbarchi". Lo dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. 

"La posizione di Fratelli d’Italia non cambia e rimane sempre la stessa - rivendica la leader di Fdi - serve un blocco navale europeo per impedire ai barconi di partire, togliere ai trafficanti di esseri umani il business dell’immigrazione e fermare le stragi nel Mediterraneo, valutare direttamente in Nord Africa le domande di asilo e distribuire equamente chi ne ha diritto tra gli Stati Ue. Il Governo ha perso fin troppo tempo: è ora di agire".