Meningite, terzo caso a Treviso: donna ricoverata in Rianimazione

meningite treviso

Terzo caso di meningite in pochi giorni: una donna è stata ricoverata all’ospedale di Conegliano (Treviso), dopo il ricovero di altre due persone. La donna di 66 anni, da quanto si apprende, ha riportato un’infezione da pneumococco e si trova in Rianimazione. La prognosi è riservata e le sue condizioni sarebbero gravi. Il 42enne ricoverato lo scorso 19 dicembre rimane invece in condizioni gravi; mentre il 15enne è in fase di miglioramento.

Treviso, terzo caso di meningite

Allarme a Treviso: una donna di 66 anni è stata ricoverata all’ospedale di Conegliano a causa di una meningite nel pomeriggio del 20 dicembre. Sarebbe il terzo caso riscontrato in pochissimi giorni. Secondo le prime informazioni, inoltre, la 66enne sarebbe ricoverata in Rianimazione con prognosi riservata e le sue condizioni sarebbero gravi. L’infezione riportata è da pneumococco e non risulta rilevante sotto il profilo delle misure della sanità pubblica.

Rimane invece ricoverato in prognosi riservata il 42enne soccorso all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso nei giorni scorsi. La sua infezione, sempre da pneumococco, si sarebbe presentata all’inizio sotto forma di otite. Infine, migliorano le condizioni del 15enne ricoverato nel reparto Malattie Infettive del Ca’ Foncello per una meningite da meningococco. La sua meningite, infatti, sarebbe di tipo Y, ovvero la tipologia meno invasiva e aggressiva. Tuttavia, rispetto a quest’ultimo paziente sono stati sottoposti ad accertamenti almeno una quarantina di persone. Il Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Ulss 2 della Marca Trevigiana si sta occupando delle analisi.