"Meno fucili e più vaccini". L'esortazione di Papa Francesco

·1 minuto per la lettura

AGI - Meno armi e più vaccini. Papa Francesco è intervenuto alla giornata di preghiera organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio invitando a "deporre le armi" e "a ridurre le spese militari per provvedere ai bisogni umanitari, a convertire gli strumenti di morte in strumenti di vita".

Il pontefice si è augurato che queste parole "siano richieste insistenti che eleviamo per il bene dei nostri fratelli, contro la guerra e la morte, in nome di Colui che è pace e vita. Meno armi e più cibo, meno ipocrisia e più trasparenza, più vaccini distribuiti equamente e meno fucili venduti sprovvedutamente". 

Per il Papa, infine, "negli anni è cresciuta la condivisione e sono maturate storie di dialogo tra mondi religiosi diversi, che hanno ispirato percorsi di pace. È questa la via. Se c'è chi vuole dividere e creare scontri, noi crediamo nell'importanza di camminare insieme per la pace: gli uni con gli altri, mai più gli uni contro gli altri. Fratelli, sorelle, il nostro è un cammino che chiede costantemente di purificare il cuore".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli