Mense scolastiche: oltre 80 euro a famiglia, e tanti sprechi -3-

Red/Gtu

Roma, 8 nov. (askanews) - Ai bimbi piace mangiare a scuola, ma solo uno su dieci mangia tutto: circa tre bambini su cinque affermano di aver sufficiente tempo per mangiare, ma solo in un caso lamentano poca disponibilità da parte del personale addetto a servire i pasti.

I cibi più graditi sono gelati e dolci, pizza e pane, segue a distanza carne, frutta e pasta al pomodoro. I meno graditi invece le verdure cotte o a minestra, il pesce e le verdure crude, la pasta in bianco. Solo un bimbo su dieci mangia tutti i cibi serviti a mensa, ma ben tre su cinque mangiano con piacere a scuola, soprattutto perché possono farlo con i loro compagni.

Oltre la metà dei genitori e dei docenti afferma che vengono serviti prodotti stagionali, meno di uno su tre prodotti biologici. Circa due su tre afferma che le porzioni sono equilibrate e il menù sufficientemente vario. Due famiglie su cinque giudicano inadeguato il costo delle mensa.

Infine, le mense scolastiche sono risultate poco green e con tanti sprechi: secondo l'86% dei rappresentanti delle Commissioni Mensa, per apparecchiare si usano tovaglie di carta e vengono utilizzati piatti, posate, bicchieri usa e getta e si beve acqua minerale nella gran parte dei casi (71%).

Il cibo sprecato giornalmente varia dal 10% al 30%. Di questi solo una piccolissima parte, circa l'11%, verrebbe riciclata. Secondo l'86% dei docenti e dei rappresentanti genitori in Commissione mensa i cibi avanzati vengono buttati.(Segue)