Mentre effettuava delle saldature un collaboratore ha dato lo start ed il contrappeso lo ha ucciso

·1 minuto per la lettura
La casa di cura dove è avvenuta la tragedia
La casa di cura dove è avvenuta la tragedia

Terribile incidente sul lavoro in Trentino, il 13mo mortale del 2021 nella regione, in cui il 31enne operaio Nicolae Catalan è morto schiacciato dall’ascensore azionato per errore: secondo una prima ricostruzione mentre l’uomo, titolare di una ditta in subappalto, effettuava delle saldature un collega ha inavvertitamente dato lo start ed il contrappeso ha ucciso Nicolae.

Ennesimo incidente sul lavoro in Trentino: Nicolae è la vittima numero 13 del 2021

La tragedia si è consumata nella serata di martedì 21 dicembre presso la casa di cura Eremo di Arco, a Trento, con la vittima trovata ormai priva di vita dai colleghi. Intorno alle 20 della sera Nicolae era ancora al lavoro per effettuare la consegna entro Natale, perciò stava svolgendo operazioni di saldatura nella tromba dell’ascensore.

Mentre salda un collega aziona l’ascensore ed è la fine: incidente sul lavoro in Trentino

Gli toccava completare la messa a terra del nuovo impianto. Ad un certo punto un suo collaboratore, forse per recuperare materiale al piano superiore, avrebbe attivato il pulsante: per Nicolae non c’è stato scampo e il contrappeso dell’ascensore lo ha schiacciato.

Dopo il terribile incidente sul lavoro in Trentino al lavoro Procura, Polizia ed Ispettorato

I riscontri sono condotti dalla Polizia del commissariato di polizia di Riva del Garda e dell’Ispettorato del lavoro della Provincia, che lavorano su mandato della procura di Rovereto. Sul posto sono intervenuti per recupero del corpo e constatazione di decesso i vigili del fuoco e personale del 118.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli