Mercato Fivi a Piacenza, vignaioli si raccontano in degustazione

Red/Apa

Roma, 4 nov. (askanews) - Sta arrivando negli spazi di Piacenza Expo, in programma da sabato 23 a lunedì 25 novembre 2019, la nona edizione del Mercato dei Vignaioli Indipendenti FIVI. Per capire meglio chi sono e come lavorano i Vignaioli che aderiscono alla FIVI verranno proposti anche quest'anno alcuni momenti di approfondimento con cinque degustazioni dedicate a diversi territori di cinque regioni italiane: Sicilia, Piemonte, Toscana, Puglia ed Emilia Romagna.

Sabato 23 novembre alle 14.00 Vittorio Adriano - Vignaiolo in Piemonte, condurrà Le DOC della Sicilia. Tour enologico dell'Isola. In un ideale viaggio tra sei delle nove province siciliane parlerà di un territorio variegato e pieno di sfaccettature attraverso i vini di sette vignaioli indipendenti, spaziando dai bianchi ai rossi ai passiti.

Sempre sabato 23 alle 17.00, Bruno De Conciliis - Vignaiolo in Campania e Alessandro Dettori - Vignaiolo in Sardegna condurranno i presenti in Toscana, per una Verticale di Tenuta di Valgiano, dal 2002 al 2015, per parlare della rinascita vinicola di un territorio, la Lucchesia, e dell'importanza della terra e del rispetto verso la natura che ci circonda. Domenica 24 novembre 2019 alle ore 14.00 Ën faoda al montagne: vitigni e vini dalle falde dell'altro Piemonte. Walter Massa - Vignaiolo in Piemonte accompagnerà i presenti in un percorso attraverso un Piemonte enoico meno conosciuto ma di grande interesse, raccontato assaggiando i vini di quattro vignaioli indipendenti.

Alle 17.00 Saverio Petrilli - Vignaiolo in Toscana e Cataldo Calabretta - Vignaiolo in Calabria, introdotti da Gaetano Morella - Vignaiolo in Puglia, racconteranno Le Puglie e i suoi Vitigni, alla scoperta degli autoctoni di una terra generosa e articolata attraverso i vini di sei diversi vignaioli. Lunedì 25 novembre 2019 alle ore 13.30 saranno Mario Pojer - Vignaiolo in Trentino e Rita Babini - Vignaiola in Romagna a guidare il dolce viaggio nella Malvasia Passita dei Colli Piacentini, uno dei vini simbolo del territorio che ospita il Mercato, attraverso una verticale che risalirà fino al 2008.