Mercedes: entro fine 2030 pareggio profitti elettrico e termico

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 8 feb. (askanews) - Entro la fine del 2030 i profitti di Mercedes-Benz generati dalla vendita di auto elettriche raggiungeranno quelli dei modelli con motore a combustione. Lo ha detto al Financial Times l'Ad del gruppo, Ora Kallenius. Mercedes è la prima casa automobilistica tedesca premium a fornire un obiettivo "preciso" per il punto di svolta dei profitti dall'elettrico dopo aver annunciato la separazione della divisione camion da quella auto con l'obiettivo di avvicinarsi alle valutazioni che il mercato attribuisce a Tesla.

"Il nostro compito è sviluppare il modello di business di oggi e dimostrare a noi stessi e ai mercati finanziari che possiamo ottenere una buona redditività quando diventeremo un'azienda elettrica leader", ha detto Källenius al Financial Times.

Markus Duesmann, numero uno di Audi, ha detto al FT a gennaio che le auto elettriche del marchio avrebbero raggiunto i profitti dei motori a combustione entro "pochissimi anni". Porsche e Bmw, devono ancora fornire date precise.

Il costo dei componenti elettrici, come le batterie, sta diminuendo rapidamente, ha affermato Källenius, e questo porterà la casa di Stoccarda ad avere gli stessi margini sui veicoli elettrici e su quelli a combustione.

Källenius, che ha preso il timone di Daimler nel 2019, ha annunciato mercoledì scorso che la società avrebbe scorporato la sua divisione di produzione di camion, Daimler Trucks, per quotarla alla borsa di Francoforte, creando il più grande produttore mondiale di veicoli commerciali indipendenti. Gli analisti stimano che potrebbe valere circa 35 miliardi di euro.

Le auto invece resteranno sotto Mercedes-Ben manterrà una quota di nello spin-off di camion che "probabilmente non sarà inferiore a una minoranza di blocco del 25%", secondo una fonte vicina all'azienda citata dal FT. Lo sviluppo di veicoli elettrici di lusso consentirà a una Mercedes più "snella", di "sbloccare il potenziale" delle sue azioni, ha detto al FT Kallenius.

Il prezzo delle azioni di Daimler è aumentato di circa il 10% dall'annuncio, ma la sua valutazione di mercato di 72 miliardi di euro, rimane meno di un decimo delle dimensioni di Tesla, anche se la società tedesca ha venduto il quadruplo delle auto. Ma Daimler, che ha elettrificato il suo marchio Smart, ha venduto meno di 50.000 auto e furgoni puramente elettrici nel 2020, mentre Tesla ne ha venduti quasi 500.000. Mercedes presenterà quest'anno quattro nuovi modelli alimentati a batteria, inclusa una versione a zero emissioni della berlina di punta classe S.