Mercedes GLA, perché comprarla e perché no

redazione@motor1.com (Lorenzo Curatti)
·5 minuto per la lettura
Mercedes GLA, perché comprarla...
Mercedes GLA, perché comprarla...

Cresciuta in tutto ma non in lunghezza, è un SUV premium a tutti gli effetti. La dotazione però è scarsa e il cambio da perfezionare

Giunta alla sua seconda generazione, la Mercedes GLA punta in alto. Letteralmente, con una crescita in verticale di circa 11 cm che ne cambiano i connotati principali e la proiettano di diritto nel mondo dei SUV compatti premium, mentre l'appellativo "crossover" diventa solo un ricordo.

La crescita, in realtà, è molto più radicale di così e passa per l'adozione di una nuova piattaforma - la stessa di Classe A e delle altre compatte della Stella - che, nonostante una piccola riduzione della lunghezza generale, promette anche più spazio a bordo, oltre che una dinamica di guida da riferimento.

Pregi e difetti

Ci piace Non ci piace + Versatilità - Dotazione di serie + Fluidità di marcia - Ergonomia MBUX + Tecnologia di bordo - Logica funzionamento cambio + Gamma motori ampia

Voto finale: 7.5/10 ★★★★★★★☆☆

La GLA del 2020 non ha difetti sostanziali e sono gli stessi condivisi con le altre compatte Mercedes. La dotazione di serie va sempre integrata a parte, a pagamento. Il cambio può essere tarato meglio per aumentare ulteriormente il comfort di viaggio, mentre l'ergonomia di utilizzo di MBUX è da affinare.

Detto questo, il modello, che è tra i più strategici per il brand tedesco, ha fatto tutti quei passi avanti che erano necessari per competere nel segmento più agguerrito del mercato. È versatile, si guida bene, è confortevole e ha un look che convince anche il pubblico femminile.

La pagella

Mercedes GLA 200 Sport Plus

Bagagliaio e Spazio

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Infotainment e Comandi

7/10 ★★★★★★★☆☆☆

Qualità percepita

8/10 ★★★★★★★★☆☆

Guidabilità e Comfort

9/10 ★★★★★★★★★☆

Consumi e Autonomia

8/10 ★★★★★★★★★☆

Sicurezza e ADAS

9/10 ★★★★★★★★★☆

Dotazione di serie

5/10 ★★★★★★☆☆☆☆

Rapporto Prezzo / Equipaggiamento

6/10 ★★★★★★☆☆☆☆

Le rivali di sempre

Dimensioni, bagagliaio e spazio

Il bagagliaio è cresciuto rispetto a prima e ora parte da un minimo di 435 litri (425 per la versione plug-in). C’è comunque un doppio fondo piuttosto capiente e, ai lati, due tasche con rete, una presa 12V, degli anelli e una fascia elastica. Ordinandolo a parte è disponibile anche il divano scorrevole, mentre di serie è abbattibile in configurazione 40:20:40.

L’accesso ai posti dietro è piuttosto agevole e, grazie all’aumento di passo, ora chi siede dietro ha 11 cm in più rispetto alla generazione precedente. Anche al centro non si sta male grazie al divano non rigido e al tunnel poco ingombrante.

Nuova Mercedes GLA
Nuova Mercedes GLA

Le misure

Fuori

Lunghezza

4,41 metri

Larghezza

1,83 metri

Altezza

1,61 metri

Passo

2,73 metri

Dentro

Bagagliaio

435 / 1430 litri

Plancia e comandi

L’abitacolo delle Mercedes attuali è molto personale e ben studiato. Di serie c'è sempre la strumentazione digitale (la diagonale degli schermi però varia in base alle versioni) e in basso ci sono i tasti fisici del climatizzatore. Il tunnel è "pulito" e spazioso visto che il selettore del cambio automatico è posizionato sul piantone dello sterzo: molto comodo per le manovre, così non si allontana la mano dal volante.

L'abitacolo è ben rifinito e trasmette un senso di piacevole accoglienze, specie se si sceglie l'optional delle 64 colorazioni per le luci ambientali. Le parti superiori della plancia sono rivestite in materiali morbidi al tatto, mentre quelle inferiori sono decisamente più rigide.

Davanti al touchpad, dentro al cassetto a scomparsa con portabicchieri, c'è la presa USB-C e una 12V e anche il vano per la ricarica wireless, da pagare a parte.

Scenografico e completo MBUX, il sistema d'infotainment super tecnologico di serie. La sua ergonomia di utilizzo, invece, va ancora migliorata.

Nuova Mercedes GLA
Nuova Mercedes GLA

Come va e quanto consuma

La visibilità è buona grazie alla posizione di guida rialzata e si percepiscono anche bene gli ingombri visto che gli sbalzi sono ridotti. Dietro i montanti sono un po' larghi ma la retrocamera è sempre di serie.

In base agli allestimenti e al diametro dei cerchi l'assorbimento può rivelarsi rigido sulle strade con irregolarità continuate, mentre l'assetto si dimostra morbido in tutte le altre condizioni.

ll motore di questa prova è il turbo benzina 1.3 che eroga 163 CV e 250 Nm di coppia, valori "giusti" per permettere all’auto di muoversi con disinvoltura. Lo 0-100 km/h si fa in poco più di 8", mentre la velocità massima è superiore ai 200 orari.

Il punto forte della GLA comunque è la fluidità di marcia, nonostante il cambio ogni tanto sia un po’ indeciso alle basse andature. Lo sterzo invece è in perfetto equilibrio tra leggerezza e precisione, dolce ma diretto.

In città abbiamo rilevato circa si fanno oltre 12 km con un litro di benzina, in extraurbano guidando fluido i 13 mentre, se si preme di più sull'acceleratore, si toccano gli 8 km/l. In autostrada si fanno i 14 km/l perciò la media è superiore agli 11 km/l, cioè 9 l/100 km.

Nuova Mercedes GLA
Nuova Mercedes GLA

Versione provata

Motore

1.3 turbo benzina

Potenza

163 CV

Coppia

250 Nm

Cambio

Automatico 7 marce

Trazione

anteriore

Consumi rilevati

9,0 litri/100 km (media)

Le altre prove della GLA

Prezzi e concorrenti

Il listino parte da 35.580 euro per la 180d da 116 CV in versione Executive. La 200d, che di cavalli ne ha 150 CV, parte da circa 38.000 euro, ai quali vanno aggiunti 4.000 euro per la trazione integrale. La diesel più potente, da 220d da 190 CV costa invece 45.000 euro che diventano 47.000 circa per la 4MATIC.

Il motore di questa prova parte da 39.000 euro, mentre al top della gamma sportiva ci sono le AMG 35, 45 e 45 S che costano rispettivamente 56.000, 62.000 e 66.000 euro circa. Non ancora ufficializzato il prezzo della 250 e, la versione ibrida plug-in da 218 CV e oltre 50 km in elettrico.

"Altre" alternative