Mercoledì ispezione Sappe nel carcere di Capanne a Perugia -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 1 set. (askanews) - Bonino ha rammentato che da mesi il Sappe chiede, inascoltato, un'ispezione ministeriale nelle carceri umbre per porre rimedio alle molte anomalie ed agli eventi critici che si registrano sistematicamente, con inevitabili negative ricadute sull'organizzazione del lavoro del Personale di Polizia Penitenziaria.

Il segretario generale del Sappe Donato Capece, che guiderà l'ispezione nel carcere di Capanne mercoledì 4 settenbre, ha espresso solidarietà e ha parole di apprezzamento i poliziotti nelle carceri regionali: "Ogni giorno giungono notizie di aggressioni a donne e uomini del Corpo in servizio negli Istituti penitenziari dell'Umbria e di Capanne a Perugia in particolare, sempre più contusi, feriti, umiliati e vittime di violenze da parte di una parte di popolazione detenuta che non ha alcuna remora a scagliarsi contro chi in carcere rappresenta lo Stato. In pochi giorni a Perugia abbiamo avuto rivolte, risse, aggressioni e persino il suicidio di un detenuto, che qualcuno ha avuto il barbaro coraggio di strumentalizzare a danno della Polizia Penitenziaria".

(Segue)