Meritocrazia Italia: Congresso nazionale, 'la transizione del merito'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 3 set (Adnkronos) – Si è appena conclusa la prima giornata dei lavori del IIII congresso di Meritocrazia Italia. Dirigenti dell'Associazione, parlamentari ed esponenti della società civile si sono confrontanti sul palco con l’idea comune di riportare la persona al centro della riflessione politica. E' quanto si legge in una nota di Meritocrazia Italia.

Dopo i consueti saluti istituzionali del sindaco di Silvi Marina, Andrea Scordella, ed una brillante introduzione del consigliere regionale MI Abruzzo, Micaela de Cicco, nel corso della mattina si è svolta la tavola rotonda dal tema: La coesione sociale: il Governo degli Enti Locali Ambiente-Giustizia-Sanità-Formazione-Infrastrutture -prosegue MI-. Moderata dal giornalista Rai Attilio Romita, che ha esordito: “il presidente Walter Mauriello è un visionario pragmatico”, sono intervenuti: Annamaria Bello, Consigliere Segretario di Presidenza Mi. Marcello Salerno, Sindaco di Ari (Ch) – prof. di Diritto Costituzionale Università degli Studi di Bari.

E ancora Flavia Sesti in rappresentanza del Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute, Pierpaolo Sileri. Alessia Fachechi, Consigliere di Presidenza MI. Giovanni Legnini, Commissario Straordinario alla Ricostruzione, in collegamento Streaming. Edoardo Bianchi, Vicepresidente Nazionale Ance. Raffaele Bonanni, già Segretario Generale CISL. Maurizio Santise, Consigliere T.A.R. Alessandra Maddalena, Vice Presidente ANM. Alfonso Quarto Presidente C.R.E.A – scuola politica di MI. Dante Caserta, Vicepresidente Nazionale WWF. Manuela Lampitella, Coordinatrice Nazionale MI.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli