Merkel discute crisi afghana con Draghi, altri leader europei

·1 minuto per la lettura
La cancelliera tedesca Angela Merkel durante una conferenza stampa a Berlino

BERLINO (Reuters) -La cancelliera tedesca Angela Merkel ha parlato della situazione in Afghanistan con il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi, con i leader di Francia e Gran Bretagna e con l'Alto commissario delle Nazioni unite per i rifugiati, secondo quanto comunicato dal portavoce Steffen Seibert.

Nel corso del colloquio tra Merkel e Draghi -- riferisce una nota di Palazzo Chigi -- è stata discussa la protezione umanitaria di quanti hanno collaborato con le istituzioni italiane e tedesche in questi anni e delle categorie più vulnerabili, a partire dalle donne afghane.

"Sono state inoltre approfondite le possibili iniziative da adottare in ambito Unione Europea, G7 e G20 a favore della stabilità dell'Afghanistan e a tutela delle conquiste in materia di diritti umani e di libertà fondamentali conseguite nel corso degli ultimi vent'anni", aggiunge il comunicato.

La nota del portavoce di Merkel sottolinea a sua volta che durante le chiamate la cancelliera ha avuto scambi d'opinione sugli sforzi in corso per evacuare i cittadini tedeschi e il personale afghano, concordando una stretta cooperazione e un mutuo supporto sul territorio.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli