"Merkel e Macron vogliono l'accordo Cina-Ue sugli investimenti". Lo sostiene Pechino

·1 minuto per la lettura

AGI - Francia e Germania sostengono l'accordo sugli investimenti tra Cina e Unione Europea, secondo quanto filtra da Pechino. Nel resoconto dell'incontro, avvenuto ieri in videoconferenza, tra il presidente cinese, Xi Jinping, il presidente francese, Emmanuel Macron, e la cancelliera tedesca, Angela Merkel, l'agenzia Xinhua sottolinea che sia Parigi che Berlino sostengono l'accordo raggiunto tra Pechino e Bruxelles il 30 dicembre scorso, la cui ratifica è stata congelata in seguito alle sanzioni inflitte alla Cina per le violazioni dei diritti umani ai danni degli uiguri.

La Francia, secondo quanto riporta la Xinhua, "sostiene la conclusione dell'accordo sugli investimenti tra Ue e Cina e accoglie le aziende cinesi per investire in Francia", mentre la Germania "spera che l'accordo sugli investimenti tra Ue e Cina venga approvato al più presto". Nessun riferimento, invece, alle "gravi preoccupazioni" di Francia e Germania sulla situazione dei diritti umani e sul lavoro forzato, citate in un comunicato dell'Eliseo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli