Merkel elogia Draghi e rivendica il ruolo della Germania

·2 minuto per la lettura

AGI - "Bisogna fare di tutto per rafforzare ulteriormente la collaborazione, c'è molto da fare in questo campo in Europa": lo ha detto la cancelliere tedesca Angela Merkel, nella conferenza stampa congiunta con il premier Mario Draghi, al termine del loro incontro a Palazzo Chigi.

Merkel ha citato una serie di tempi su cui sarà proficua la collaborazione, dalla pandemia all'Afghanistan, passando per la Libia.  "Questo è il tempo della collaborazione", ha sottolineato. 

Il cancelliere tedesco Angela Merkel apprezza "la stretta cooperazione con l'Italia sulla Libia" ed ha sottolineato che "l'Italia è da anni impegnata per superare la crisi in loco. C'è un'ottima cooperazione, che proseguirà sicuramente". 

"La cancelliera" Angela Merkel "è stata una campionessa del multilateralismo, quando altri Paesi erano per l'isolazionismo; esempio per tante ragazze e giovani donne interessate alla vita politica. Ci manchera'". Ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella conferenza stampa iniseme al cancelliere Angela Merkel.

Draghi: maggiore coordinamento su energia e clima

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha detto che "Italia e Germania debbano coordinare maggiormente le loro posizioni sulla gestione dei dossier ambientali ed energetici, soprattutto per quanto riguarda l'impatto di queste politiche sulle nostre imprese".

Tra i temi dell'incontro tra il premier Mario Draghi e la Cancelliera Angela Merkel anche la difesa europea.

"Con la Cancelliera abbiamo parlato - ha sottolineato Draghi - delle implicazioni per l'Europa della nuova politica estera americana, e ci siamo detti d'accordo sulla necessita' di accelerare nei processi di costruzione di una politica estera e di una difesa europea".

"Abbiamo discusso anche di Libia, un tema che approfondiremo il 12 novembre alla Conferenza di Parigi insieme anche alla Francia", ha aggiunto. 

Impedire che Afghanistan diventi focalio terrorismo

"Dobbiamo impedire che l'Afghanistan diventi un focolaio del terrorismo internazionale e impedire che viva un disastro umanitario": lo ha detto il cancelliere tedesco Angela Merkel, nella conferenza stampa congiunta con il premier Mario Draghi.

"Abbiamo concordato sul fatto che Italia e Germania debbano coordinare maggiormente le loro posizioni sulla gestione dei dossier ambientali ed energetici, soprattutto per quanto riguarda l'impatto di queste politiche sulle nostre imprese". Ha aggiunto Draghi.

"Abbiamo discusso anche della crisi in Afghanistan: ci siamo trovati d'accordo - ha spiegato - sulla necessità di aiutare dal punto di vista umanitario la popolazione afghana, ma allo stesso tempo di ribadire l'importanza della difesa dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Il G20 della settimana prossima offrira' l'occasione di discutere di questi temi, insieme alla lotta al terrorismo, e ringrazio la Cancelliera per il suo sostegno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli