Merkel saluta la sua roccaforte tra i fischi dei contestatori

·1 minuto per la lettura
featured 1516703
featured 1516703

Roma, 22 set. (askanews) – Meno 5 giorni alle elezioni tedesche e la cancelliera tedesca Angela Merkel ha fatto visita a Stralsund, nel Meclemburgo Pomerania Anteriore, nel nord-est della Germania, sua roccaforte elettorale. Un’occasione per salutare la sua circoscrizione, per l’ultima volta nei panni di cancelliera, e per dare man forte al candidato della Cdu, Armin Laschet. Ma il comizio è stato “disturbato” dalle proteste anti-lockdown. Alcuni dimostranti, fischietti e Costituzione tedesca alla mano, hanno contestato la cancelliera per la sua gestione dell’emergenza sanitaria. Sui cartelli la scritta “Stop al sistema Merkel” e “Lockdown senza di me”.

Sul palco Merkel, Laschet e le autorità hanno intonato l’inno nazionale. “Vi chiedo di fare il possibile per garantire la prosperità in Germania nei prossimi anni, per rendere possibile la sicurezza in Germania – ha detto Merkel, nel suo intervento – Armin Laschet è uno che lo può fare, è il candidato per questo, che lotta appassionatamente per questo. Date i vostri voti alla Cdu il 26 settembre, è molto importante”.

“Questo è il motivo per cui potete essere orgogliosi di questo deputato, di questa cancelliera, faremo tutto il possibile per proseguire questo lavoro nei prossimi anni e vi chiediamo la vostra fiducia alle prossime elezioni” ha aggiunto Laschet.

Fu al politico locale Wolfhard Molketin, alla ricerca nel 1990 per le prime elezioni in una Germania riunificata di un candidato per la Cdu nella circoscrizione sulla costa baltica, che qualcuno suggerì il nome di Merkel, allora completamente sconosciuta, e che qui, aggiudicandosi il collegio elettorale 267, che include la città sul Mar Baltico Stralsund e l’isola di Ruegen, iniziò la strada che l’ha portata alla cancelleria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli