Merkel: "Trump ha responsabilità in quanto è accaduto"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Donald Trump ha la sua parte di responsabilità in quanto è accaduto ieri a Washington. Lo afferma la cancelliera tedesca Angela Merkel, sottolineando che "un principio fondante della democrazia è che dopo le elezioni c'è un vincitore e uno sconfitto" ed "entrambi hanno un ruolo da sostenere in termini di dignità e accettazione delle proprie responsabilità così che la democrazia possa prevalere".

La cancelliera, che a settembre lascerà il suo incarico, si è detta ''triste e arrabbiata'' per le violenze scoppiate ieri al Congresso americano a Washington, preso d'assalto da migliaia di sostenitori del presidente uscente Donald Trump. Merkel ha quindi affermato di essere ''profondamente dispiaciuta che il presidente Trump da novembre non voglia ammettere la sconfitta elettorale, e non lo abbia fatto nemmeno ieri''. Secondo Merkel la ''retorica'' usata da Trump ha creato l'''atmosfera'' nella quale sono stati resi possibili gli eventi di ieri.

Accogliendo positivamente le dichiarazioni rese dal presidente eletto Joe Biden, Merkel ha poi definito un ''segnale di speranza'' e una dimostrazione che ''la democrazia americana resta più forte di qualsiasi attacco'' il fatto che il ''Congresso sia tornato al lavoro''. ''La certificazione'' della vittoria di Biden e di Kamala Harris ''significa che gli Stati Uniti possono iniziare un nuovo capitolo della loro democrazia tra due settimane'', ha dichiarato intervendo in video a una manifestazione della Csu.