Merola: nostra Repubblica è vicina ai familiari vittime 2 agosto

Pat
·1 minuto per la lettura

Bologna, 30 lug. (askanews) - Con la visita a Bologna per commemorare le vittime delle stragi di Ustica e dell'attentato alla stazione del 2 agosto 1980, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto ricordare "in modo semplice e chiaro" che "la nostra Repubblica è pienamente vicino all'Associazione dei familiari del 2 agosto". Lo ha detto il sindaco, Virginio Merola, al termine delle cerimonie alla stazione dei treni e al museo di Ustica. "Mattarella è rimasto molto colpito dal museo, una vera e propria opera culturale vivente e anche con i familiari del 2 agosto ha ribadito in modo semplice e chiaro che la nostra Repubblica è pienamente vicino all'Associazione dei familiari del 2 agosto" ha detto Merola. "Noi cittadini della Repubblica italiana - secondo il sindaco di Bologna - dobbiamo essere fedeli alla Costituzione, e ribelli alla violenza e al ritorno di ogni dittatura. Credo che il segno del presidente della Repubblica, su questo sia stato molto importante".