Mes, bagarre alla Camera. Lega e FdI: Conte riferisca in Aula

Lsa

Roma, 27 nov. (askanews) - Bagarre in Aula alla Camera sul Meccanismo europeo di stabilità, il fondo Salva-Stati, dopo le affermazioni del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, secondo cui il testo del trattato è chiuso.

Lega e Fratelli d'Italia hanno chiesto che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "riferisca immediatamente" sulla riforma del Mes. La richiesta per la Lega è stata avanzata dal presidente della Commissione Bilancio, Claudio Borghi, per FdI da Giorgia Meloni.

Poco prima il presidente di FdI, in una nota, aveva giudicato "gravissime le parole del ministro Gualtieri, che oggi dice chiaramente e senza dubbi che il negoziato sul Mes non si può riaprire e che il testo del trattato è concordato e chiuso. E' una vergogna nazionale, un atto di alto tradimento del popolo italiano. Avevamo ragione: questo governo è al servizio degli interessi franco-tedeschi e vuole espropriare il Parlamento della sua sovranità. Noi di Fratelli d'Italia glielo impediremo e annunciamo sin da ora che faremo le barricate. Scenderemo in piazza. Il 9 dicembre saremo a Bruxelles per ribadire ai burocrati europei che la riforma del Mes è inaccettabile e che c'è un'Italia libera e sovrana che non intende piegarsi ai loro diktat".