Mes, Bonfrisco (Lega): Conte ha memoria corta,un anno fa detto no

Pol/Arc

Roma, 2 dic. (askanews) - "Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha la memoria corta, perché sulla questione della riforma del Mes, il cosiddetto fondo salva-Stati, la Lega aveva già espresso la sua contrarietà più di un anno fa". Lo ha detto l'europarlamentare della Lega Anna Bonfrisco, commentando l'intervento alla Camera del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla riforma del Mes.

"Nel corso di un mio intervento in Senato, infatti, avevo ribadito la nostra posizione fortemente contraria a fondi che rischiano di esautorare gli Stati membri del perseguimento di politiche economiche efficaci", ha sottolineato l'esponente del Carroccio, che ha aggiunto: "Come risulta dal resoconto del Senato, l'Italia deve recuperare un ruolo paritario nella governance europea e spingere l'Europa, quella vera, verso una rinnovata alleanza con i suoi cittadini".

"Il premier Conte in Aula non ha spiegato nulla - ha concluso Bonfrisco - ma ha solo confermato la sua incapacità governativa e il suo scarso rispetto verso il Parlamento".