Mes, Di Maio: inaccettabile riforma che stritola l'Italia

Vep

Roma, 20 nov. (askanews) - Una riforma che stritola l'Italia "e' inaccettabile". Cosi' il ministro degli esteri Luigi Di Maio in un'intervista a Il Corriere della Sera in cui torna sul caso del fondo Salva-Stati, approvato lo scorso giugno dall'Unione Europea.

"Ho chiesto la convocazione del vertice" del suo gruppo, perchè "in Europa siamo stati abituati a colpi bassi in passato, che non abbiamo più intenzione di subire... Conte non ha firmato nulla e questo non è un vertice contro di lui, anzi lo sosteniamo", osserva Di Maio. "Ma è giusto fare il punto. Una riforma del Mes che stritola l'Italia non è fattibile", aggiunge.

L'invito del segretario del Pd Nicola Zingaretti a dare un'anima al governo? "Se ci sono delle difficoltà è normale perchè siamo nati in poche settimane ma vedo un clima positivo: non roviniamolo con slogan per il nostro elettorato. Dopo la manovra mi auguro che ci siederemo a un tavolo e lavoreremo a un calendario per il 2020. A partire da salario minimo, legge sul conflitto di interessi, riforma della sanità".