Mes, Fassina: rinviare e aprire discussione, aumenta rischi default

Gal

Roma, 2 dic. (askanews) - "Per le riforme dell'Ue condividiamo la logica del pacchetto richiamata dal Presidente del Consiglio Conte: strumento di bilancio per l'Eurozona, Mes e assicurazione europea sui depositi bancari vanno valutati insieme. Ma attenzione: la valutazione va fatta a trittico completato e il trittico non si completa con la road map su un capitolo essenziale come la banking union". Lo ha detto in Aula Stefano fassina di LeU, intervenendo sull'informativa del premier Conte.

"La road map è insufficiente a valutare il risultato - prosegue Fassina -. Abbiamo visto, ancora una volta con la revisione del Mes, che il diavolo è nei dettagli, anche negli Annex. Quindi, è necessario rinviare la valutazione conclusiva sulla firma del Mes: non può essere né al prossimo Eurogruppo del 4 Dicembre, né al Consiglio europeo del 12 e 13 Dicembre. È necessario un rinvio per consentire al Parlamento una valutazione compiuta anche della Banking Union e, nel frattempo, dobbiamo impegnarci per riaprire la discussione sul Mes per correggere le norme più pericolose", ha concluso il suo intervento Fassina.