Mes, Gentiloni: "Riforma non penalizza l'Italia"

webinfo@adnkronos.com

La riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità non "penalizza" né "danneggia" l'Italia. Lo dice il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni, a margine della riunione dell'Eurogruppo a Bruxelles, mentre il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri non è ancora arrivato, perché partecipa alla riunione del board dei governatori del Mes, in corso sempre nella capitale belga.  

"I cambiamenti che sono stati in linea generale, non in tutti i dettagli, concordati già nel giugno scorso" al trattato sul Mes o Esm, dice Gentiloni, "io penso che non penalizzino nessun Paese, e quindi non penalizzano neanche l'Italia". "Si tratta di introdurre nel sistema un nuovo ombrello protettivo aggiuntivo, in caso di crisi bancaria di un livello particolarmente acuto. Non vedo perché questo dovrebbe penalizzare alcuni Paesi membri e non capisco perché dovrebbe danneggiare l'Italia", conclude Gentiloni.