Mes, Giarrusso (M5s): riforma non è blindata, superare divisioni

Pol/Luc

Roma, 28 nov. (askanews) - "Conte ha ottenuto dei buoni risultati nelle trattative sul MES, evitando che siano dei burocrati non eletti dal popolo a decidere su come debba essere ristrutturato il debito italiano. Ma se, come sembrerebbe, ci sono misure alternative sul tavolo e il testo non è ancora blindato noi dobbiamo far luce superando le divisioni e i conflitti di partito e lavorando insieme. Solo così in Europa potremo assistere a un vero e proprio cambio di passo", così in una nota l'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Dino Giarrusso.

"Se Venezia si allaga continuamente e i ponti crollano la responsabilità è soprattutto di chi ha governato negli ultimi 30 anni e di chi ha creato un debito pubblico insostenibile a tutto vantaggio di alcuni personaggi politici. Le conseguenze degli errori dei partiti le paghiamo oggi noi quando ci presentiamo ai tavoli delle trattative in Ue ma i cittadini non devono pagare per gli errori di una classe dirigente inetta e irresponsabile.", conclude Giarrusso.