Mes: i grillini esprimono la loro contrarietà

Parlamento Ue

Il Mes è un vero e proprio cruccio per la politica italiana, spaccata tra partiti favorevoli e contrari all’accettazione del prestito economico da parte dell’Europa. Il M5S ha votato, assieme a Lega e Fratelli d’Italia, a favore di un emendamento alla risoluzione sulle conclusioni del consiglio europeo, che chiedeva l’esclusione del ricorso al Mes come strumento anti-crisi. La votazione è avvenuta nel corso della plenaria del parlamento europeo. A votare contro, Forza Italia, Partito Democratico e Italia Viva.

Mes: Chirico perplessa sul M5S

L’emendamento, presentato dal gruppo identità e democrazia, stabiliva di “respingere l’ utilizzo del Mes finalizzato a stimolare l’economia in seguito alla crisi della Covid-19”. Alla fine, la proposta è stata rifiutata con 560 voti. Al parlamento europeo si è assistito, di conseguenza, alla divisione delle principali forze di maggioranza del nostro paese. Intanto, la giornalista Annalisa Chirico ne ha approfittato per dire la sua sui grillini.

Su Twitter, Annalisa Chirico ha messo in evidenza una presunta contraddizione da parte del M5S, che ha accolto in maniera entusiasta l’accordo per il Recovery Fund, per poi negare qualsiasi intessa riguardo il Mes. Chirico ha premesso: “Il Pd pone un tema serio le risorse Mes arriverebbero già quest’anno e sono sottoposte a meno condizionalità rispetto al Recovery Fund (il cui iter di approvazione-monitoraggio è tutt’altro che scontato)”. Tuttavia, la giornalista ha proseguito dichiarando di non comprendere come mai il M5S dica “sì all’uno e no all’altro”.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.