Mes, Malan (Fi): Conte tuteli risparmio italiani, noi faremo muro

Pol/Arc

Roma, 2 dic. (askanews) - "Dopo aver ascoltato l'interminabile informativa, non si comprende davvero a nome di quale governo parli Conte: se a nome di quello di cui fa parte il ministro Gualtieri, che ritiene il Mes immodificabile perchè già approvato dai leader europei, oppure di quello di cui fa parte Luigi Di Maio che vede il Mes come un malefico strumento dei burocrati di Bruxelles". Lo ha detto nell'aula del Senato il vicepresidente vicario di Forza Italia Lucio Malan, dopo l'intervento del presidente del Consiglio.

"Gli italiani hanno il diritto - ha aggiunto - di poter contare su un governo che sappia assumersi tutte le sue responsabilità. Non possiamo certamente accettare che per evitare la caduta del suo secondo governo, il presidente del Consiglio accetti persino di mettere a rischio il risparmio dei cittadini. Più che le regole del Mes, infatti, conta la valutazione dei mercati dove il Tesoro deve collocare circa sei miliardi a settimana. Con un governo non credibile si rischia che gli investitori non comprino più il nostro debito. Chiediamo quindi al premier - ha concluso Malan - di avere grande cautela nelle decisioni che saranno prese. Di certo Forza Italia farà muro a tutela dei cittadini".