Mes, Salvini: non attacco la maggioranza, difendo l'Italia -2-

Loc

Anversa, 2 dic. (askanews) - "Perché Conte - ha aggiunto Salvini - o non ha capito cosa stava facendo, o... Il problema però ce l'ha in casa, il M5S ha una posizione che io condivido, che abbiamo portato avanti insieme" quando eravamo "al governo e che oggi non è cambiata. In Aula han detto che così com'è non si può firmare, che bisogna modificarlo, bisogna emendarlo, bisogna approfondirlo, mentre da Bruxelles dicono che la partita è chiusa, il Trattato è chiuso, di questa minestra o salti sta finestra".

Quindi ci sarà un veto? "Se avessimo un governo che risponde a quello che il Parlamento e il popolo gli chiede, sì" ha replicato Salvini. Ma, ha aggiunto, "se qualcuno ha dato la parola in cambio di altro, sarà un problema. Però io, ripeto, oggi ho sentito gli interventi alla Camera dei deputati, dell'onorevole Silvestri dei 5 Stelle che sottoscrivo riga per riga. Non è una battaglia opposizione contro maggioranza, è una difesa - ha concluso - del risparmio del sistema bancario economico italiano".