Messa al "sicuro" la sua politica interna il presidente Usa guarda all'incontro con Xi Jinping

Il Capo della Casa Bianca Joe Biden
Il Capo della Casa Bianca Joe Biden

Adesso e dopo il voto di midterm Joe Biden cerca aree di cooperazione al G20 con la Cina. Messa  al “sicuro” la sua politica interna, almeno in termini della mancata “valanga rossa” che lo doveva seppellire il presidente Usa guarda ad un altro tipo di rosso, e con esso all’evento mondiale ed all’incontro con Xi Jinping. Ansa spiega infati che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden spera di individuare “aree di cooperazione” con il suo omologo cinese Xi Jinping.

Biden cerca aree di cooperazione con la Cina

Quando? Esattamente domani, lunedì 14 novembre, quando i due capi di stato lunedì discuteranno delle loro tese relazioni. Le dichiarazioni sono arrivate ad opera del consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan. Il politico ha parlato con i giornalisti a bordo dell’Air Force One in viaggio per l’appuntamento mondiale dopo la tappa in Cambogia per l’Asean.

Le dichiarazioni di Sullivan sull’Air Force One

Sullivan ha anche aggiunto che Biden spera di “uscire da questo incontro con aree in cui i due Paesi, i due presidenti e i loro team possano lavorare in modo cooperativo su questioni sostanziali”. Lo scopo è chiaro; la Cina è il solo “grande” interlocutore extraeuropeo che resta a Washington ed ignorarlo è praticamente impossibile, a contare che il suo leader è stato riconfermato per il terzo mandato quinquennale.