Messico, altri due giornalisti uccisi: sale a 9 bilancio del 2019 -2-

Coa

Roma, 3 ago. (askanews) - Secondo i colleghi del giornalista, Jorge Celestino Ruiz non ha più firmato i suoi articoli per mantenere un profilo basso.

L'omicidio è avvenuto meno di 24 ore dopo che il direttore del sito di notizie di Zihuatanejo Verdad, Edgar Alberto Nava, è stato ucciso nello stato meridionale di Guerrero, secondo l'ufficio del procuratore locale. Nava, che era anche un impiegato del municipio, "è stato colpito da un proiettile sparato da un'arma da 9 mm", ha spiegato una fonte.

Il Messico è uno dei paesi più pericolosi al mondo per la stampa, con oltre 100 giornalisti uccisi dal 2000, sullo sfondo delle violenze legate al traffico di droga e alla corruzione politica. La maggior parte di questi crimini è rimasta impunita.