Messico, Amnesty: governo faccia luce su 43 studenti scomparsi -4-

Red/Coa

Roma, 24 set. (askanews) - "Cinque anni dopo la sparizione forzata dei 43 studenti di Ayotzinapa, le autorità messicane sono ancora in enorme debito con le vittime, le loro famiglie e la società per quanto riguarda il rispetto dei diritti alla verità, alla giustizia e alla riparazione del danno", ha dichiarato Tania Reneaum Panszi, direttrice generale di Amnesty International Messico.

"Il modo in cui sono state condotte le indagini è un impedimento che rende difficile chiarire i fatti. Questo, come altri casi emblematici del genere, c'insegna che la ricerca della verità deve basarsi su indagini imparziali, verificabili e veritiere", ha sottolineato Panszi.(Segue)