Messico: forte terremoto di magnitudo 7, trema anche la capitale

·1 minuto per la lettura
featured 1502058
featured 1502058

Roma, 8 set. (askanews) – Un terremoto di magnitudo 7 ha fatto tremare il Messico, l’epicentro è stato registrato 11 chilometri a Sudest della turistica Acapulco, nello stato di Guerrero ma si è sentito fino a Città del Messico, a diverse centinaia di chilometri di distanza.

Al momento si registra almeno un morto per la caduta di un palo.

Tanta la paura tra gli abitanti e i molti turisti, scesi in strada. “Stavo facendo il bagno e improvvisamente ho sentito una scossa molto forte e mi sono spaventato, ho urlato, ho chiesto di mia madre” racconta un turista a Città del Messico.

“E’ stata un’esperienza spaventosa, non avevo mai provato niente del genere prima”.

Il presidente Andres Manuel Lopez Obrador ha detto in un video messaggio che non ci sono per ora segnalazioni di danni significativi. “L’epicentro è stato registrato ad Acapulco, Guerrero. Fortunatamente non ci sono danni in quello stato, nessun danno importante”, ha detto.

Testimoni riferiscono che nella zona dell’epicentro sono caduti pali elettrici e altri detriti sulle auto e la facciata di una chiesa è crollata. I turisti hanno evacuato gli hotel in mezzo a decine di scosse di assestamento, tra cui almeno otto di magnitudo 4 o superiore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli