Messico, giudice ammette consumo ricreativo cocaina

Cos

Roma, 21 ago. (askanews) - Un giudice messicano ha concesso a due persone il diritto di "possedere, trasportare e usare la cocaina", ma non di venderla, a due persone. Per l'organizzazione che ha supportato i due ricorrenti, il Mexico United Against Crime (Mucd), si tratta della prima sentenza del genere.

Il verdetto, precisa la Bbc, deve essere ora esaminato da una Corte superiore prima di essere eseguita.

Intanto il Mucd ha affermato che il tribunale di Città del Messico ha ordinato all'autorità sanitaria del paese, Cofepris, di autorizzare l'uso di cocaina da parte dei due richiedenti.