Messico, la mappa dei cartelli che dominano il mercato della droga -3-

Bea

Roma, 5 nov. (askanews) - - Jalisco New Generation (CJNG) Territorio: l'ovest del Messico, in particolare la regione di Tierra Caliente.

Nato nel 2010 il cartello di Jalisco è il concorrente più forte e aggressivo di quello di Sinaloa. L'organizzazione ha preso piede rapidamente il tutto il Messico e ora è uno dei gruppi criminali dominanti. I suoi asset varrebbero oltre venti miliardi di dollari. Il cartello è guidato da Ruben Oseguera, "El Mencho", ex agente di polizia, oggi l'uomo più ricercato del Messico. Su di lui una taglia di dieci milioni di dollari.

Il cartello di Jalisco è uno dei principali distributori di droghe sintetiche nel continente americano, secondo il governo Usa, e ha un posto importante nel mercato illecito delle anfetamine negli Usa e in Europa, con un piede anche in Asia. Negli ultimi anni è sempre più potente, con un'ascesa alimentata dall'estrema violenza usata. "Resta il cartello più aggressivo del Messico" ha scritto la società di analisi geopolitica Usa Stratfor. "Le sue campagne di espansione sono responsabili delle persistenti ondate di violenza a Tijuana, Juarez, Guanajuato e Città del Messico".

Il cartello ha ottenuto notorietà grazie a una serie di attacchi sanguinosi e spettacolari alle forze di sicurezza e a funzionari pubblici. Ha abbattuto un elicottero dell'esercito con un lanciarazzi, ucciso decine di funzionari statali e si dice che appenda dai ponti i cadaveri delle sue vittime per intimidire i nemici. Secondo gli esperti la sua espansione non è finita. (Segue)