Messico, Msf: protocolli Usa mettono a rischio richiedenti asilo -4-

Dmo/Red

Roma, 10 set. (askanews) - MSF esprime preoccupazione anche per la recente misura del governo messicano di trasferire gruppi di persone nella parte meridionale del paese, condannandoli definitivamente a ricominciare il loro viaggio verso nord lungo strade altamente pericolose, ponendo la loro vita nuovamente in pericolo.

Tra giugno 2018 e luglio 2019, il 45% dei 2.315 pazienti assistiti dalle équipe di salute mentale di MSF a Reynosa e Matamoros (migranti, richiedenti asilo, rifugiati o rimpatriati) hanno dichiarato di aver subito violenze durante il loro viaggio attraverso il Messico. (Segue)