Messico: ragazzo 11enne spara in una scuola e uccide un insegnante

Ihr

Roma, 10 gen. (askanews) - Uno studente di 11 anni ha aperto il fuoco in una scuola nel Nord del Messico, uccidendo un insegnante e ferendo almeno altre sei persone prima di suicidarsi. Lo riporta la Bbc online. L'incidente è avvenuto nella scuola privata Cervantes nella città di Torreon, nello Stato di Coahuila. Al momento non è chiaro il movente.

Sebbene gli omicidi siano in aumento in Messico, le sparatorie nelle scuole sono rare. Il ragazzo - che non è stato identificato - era un bravo studente che viveva con la nonna e aveva un comportamento apparentemente normale, secondo il sindaco Jorge Zermeno, citato da Milenio TV. "Portava due pistole", ha spiegato Zermeno. "Non è chiaro come le avesse ottenute".

La sparatoria è avvenuta alle 9 ora locale di oggi a Torreon, circa 800 chilometri dalla capitale, Città del Messico. Il sindaco ha detto che la polizia stava ancora cercando di localizzare i genitori. Decine di poliziotti e soldati hanno circondato la scuola.(Segue)