Messico, record di omicidi nel 2019: 34.582 vittime, +2,5% sul 2018

Coa

Roma, 21 gen. (askanews) - Il 2019 è stato per il Messico l'anno peggiore per gli omicidi nel Paese, che hanno raggiunto il triste record di 34.582 vittime. Lo hanno reso noto le autorità del Messico, confermando un incremento rispetto al 2018 nonostante le promesse sulla sicurezza fatte dal presidente Andres Manuel Lopez Obrador.

Obrador ha assunto la presidenza a dicembre 2018 impegnandosi a pacificare il Paese con un approccio meno conflittuale alla sicurezza, ma le violenze in Messico sono aumentate senza sosta. Il numero di vittime di omicidi nel 2019 è stato superiore del 2,5% rispetto a quello dell'anno precedente, secondo i dati del ministero della Sicurezza citati dall'agenzia Reuters.