Messico, tre donne e sei bambini mormoni massacrati nel Nord

Coa

Roma, 5 nov. (askanews) - Almeno tre donne e sei bambini di una comunità mormone americana stabilita nel Nord del Messico sono stati uccisi in un'imboscata, probabilmente vittime di bande criminali della regione: lo ha riferito una parente delle vittime.

"È stato un massacro", ha detto Julian Lebaron, a Radio Formula. Secondo questo attivista contro la criminalità, i corpi crivellati di proiettili di sua cugina e dei suoi quattro bambini sono stati trovati all'interno di un furgone dato alel fiamme in una regione vicina al confine con gli Stati Uniti.

"Mia cugina Rhonita andava a prendere suo marito all'aeroporto di Phoenix (USA). Le hanno teso un'imboscata, hanno aperto il fuoco sul furgone e l'hanno bruciata con i suoi quattro figli. È stato un massacro", ha detto Lebaron.(Segue)