Messico, un anno fa omicidio Carrillo: Amnesty chiede giustizia -3-

red/Mgi

Roma, 24 ott. (askanews) - A distanza di un anno, i responsabili dell'omicidio di Julián Carrillo non sono stati ancora portati di fronte alla giustizia. Due persone sono finite in carcere ma non sono ancora state incriminate.

Per Amnesty International, le autorità messicane devono avviare indagini approfondite, indipendenti e imparziali sulle uccisioni di Julián Carrillo, dei suoi familiari e di tutti gli altri difensori della terra, del territorio e dell'ambiente. L'amministrazione López Obrador deve predisporre immediatamente un programma di prevenzione e protezione che affronti le cause strutturali della violenza e che imposti l'analisi dei rischi e delle misure da intraprendere complessivamente, non valutando caso per caso. (Segue)