Messina: Dopo oltre un secolo al via le demolizioni delle baracche

·2 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Messina, 1 ott. (Adnkronos) – (dall'inviata Elvira Terranova) – Condotte fognarie a cielo aperto, sporcizia e immondizia, ma anche condizionatori installati per affrontare il caldo. Ecco la baraccopoli di Messina. Che era nata più di cento anni fa per affrontare una emergenza abitativa. Da oggi, all'Annunziata di Messina, quelle baracche verranno smantellate. Una ad una. "Una delle vergogne del Mezzogiorno", come l'ha definita la ministra del Sud Mara Carfagna, arrivata questa mattina per assistere al primo colpo di ruspa, guidata dal sindaco Cateno De Luca, felice come un bambino per il traguardo raggiunto. Una sola baracca resterà in piedi. Come simbolo. Quella, realizzata nel 1908, subito dopo il terremoto che distrusse Messina. Pavimenti traballanti e mura umide. E le famiglie costrette a vivere in quel degrado. Con i bambini che giocavano in mezzo al fango.

Maregrosso, Giostra, Tirone, Camaro. Sono solo alcune delle zone dove sono nate le “baracche”. Divenute vere e proprie abitazioni. Residenze stabili. Era, appunto, il 1908, quando un terremoto devastante colpì Messina, uccidendo circa la metà della popolazione mentre il 90% della città crollò. Subito dopo le autorità locali costruirono delle baracche temporanee. Ma che poi diventarono stabili. Oltre seimila persone, adulti e bambini, costretti a vivere in tuguri di fortuna. Oggi, dopo più di cento anni, il momento storico per Messina. Con l'avvio delle demolizioni. Una festa per la città. "Ci tengo moltissimo a essere qui a Messina, ho voluto essere nuovamente qui a distanza di mesi perché penso che la vicenda di messina abbia un valore simbolico per due ragioni. Messina è il simbolo di un modello di governance efficiente. Lo Stato decide, stanza le risorse, il suo rappresentante sul territorio, il prefetto di Stano e la politica attraverso il sindaco Cateno De Luca realizza. E devo dire che sono stati tutti bravissimi perché in soli pochi mesi hanno messo su un sistema efficiente che porterà presto è sta già portando alle prime demolizioni e ai primi ricollocamenti degli abitanti", ha detto la ministra del Sud Mara Carfagna arrivata a Messina per l'avvio alla demolizione delle baraccopoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli